Logo, logotipo o marchio sono estremamente importanti per un’azienda e anche per tutte quelle realtà che devono confrontarsi con un “pubblico”, quindi anche Fondazioni, Associazioni, ma anche per un solo prodotto, una linea di prodotti o un servizio. E’ il primo passo per la riconoscibilità o per l’anonimato. Intorno a questo importante elemento ruoterà tutto il coordinato di un’azienda/prodotto, fino al sito web.

Si deve sapere cosa si sta facendo quando si progetta un marchio. Commissionare un Marchio a un Grafico ha un costo, come ogni lavoro richiesto o servizio che si acquista. Per molte realtà commerciali è un valore aggiunto non indifferente. Per rendersene conto, è sufficiente provare a ricordare qualche marchio importante nella moda, nella tecnologia, nelle automobili ecc.

Se non siete d’accordo, inutile leggere un articolo di chi è appassionato della propria professione e vi informo che esistono siti web che vendono Marchi low-cost, oppure ve lo fate fare dal classico amico #checivuoletelofaccioio.

Marchio. Logo. Logotipo.
Spendo giusto due parole sulle differenze, visto che è diventato uso comune chiamare Logo qualsiasi cosa. Il MARCHIO è generalmente rappresentato da un simbolo. Questo può contenere un acronimo o una parola. Il LOGO è una parola, la rappresentazione grafica di un nome, una sigla, un acronimo. Il LOGOTIPO è una parola a cui è aggiunto il simbolo. Quindi, contrariamente a ciò che accade, tutti possono essere Marchi, ma non Loghi o Logotipi.

Dopo questa premessa che interesserà me e pochi altri, non voglio fare una lezione a nessuno perché, in primis, insegnare non è il mio mestiere e poi perché vorrei parlare di ciò che rappresenta per me la progettazione di un Marchio.

Parliamoci chiaro, “de gustibus non est disputandum”.  Se fai vedere un marchio a 10 persone diverse, avrai probabilmente 10 pareri diversi, soprattutto se le persone interessate non lo fanno di professione. Costruire Marchi, Loghi o Logotipi è la parte del mio mestiere che amo di più. Comprende la parte più tecnica della costruzione grafica che non può mancare, ma devi tirar fuori tutto te stesso e la tua creatività. Progettare e costruire un marchio per me è trasformare le informazioni del cliente e le sue necessità in qualcosa di unico, funzionale e rappresentativo.

 

virtuosamente

cavalleria-italiana

 

 

 

Condividi questo post se ti è piaciuto!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •