Loading...
Se poi ti piace, condividilo!

Certo ci scrivo io, ma perché il mio blog non è solo mio?
Non ho sempre fatto il grafico pubblicitario. Si, è la professione per cui ho studiato e il lavoro che ho praticato più a lungo, ma c’è veramente tanto altro, negli studi come nel lavoro. Come in ogni cosa che faccio, anche in questa ci ho tirato dentro tutto il mio mondo pieno di contraddizioni e cose troppo diverse tra loro per stare insieme. Eppure con me ha sempre funzionato.

Dentro questo mio mondo di molte cose ci sono tutti quelli che hanno contribuito a formare quello che sono e quello che faccio. Da Michele, il meccanico davanti casa mia a Roma, dove andavo a lavorare quando la scuola era chiusa, a chi ho avuto la fortuna di conoscere alla Scuola Allievi Sottufficiali dell’Esercito. Il mio Prof. di Grafica e quello di Fotografia, due personaggi veramente originali, grazie a Dio, che ricordo con rispetto. 

Faccio fatica a trattenere un sorriso quando penso agli anni dell’ ITIS e a un esame dove la Prof. mi fece fare un disegno anziché la prova scritta perchè la Fisica proprio non la riuscivo a digerire. Il Bon Sai e la filosofia ad esso legata, della quale ho accolto e coltivato l’essenzialità, l’armonia, l’asimmetria e l’equilibrio delle cose. La mia Prof. di Italiano delle medie, si proprio delle scuole medie, innamorata della sua professione, una vera pioniera dell’insegnamento. Gli animali con i quali ho vissuto e quelli per cui ho lavorato. Ma c’è talmente tanto altro da annoiare il più coraggioso dei lettori.
Il mio blog non è solo mio, ma anche di tutti quelli che si sono trovati ad attraversare il mio percorso.

 

 

 

error: Content is protected !!
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.